back to » Isola Bella

Isola Bella

Isola Bella per VIlla Almoezia Isola Bella per VIlla Almoezia frankmanga per Villa Almoezia
Mercoledì, 14 Gennaio 2015 12:36
(0 Voti)
Scritto da  Sebastiano
Stampa

Isola Bella: La perla della Sicilia
 
L'Isola Bella è sede del museo Naturalistico della omonima riserva, aperto tutti i giorni tranne il lunedì dalle 9:00 ad un'ora prima del tramonto e l'ingresso è consentito a 15 visitatori per volta.
 
L'isolotto dell'Isola Bella, prima si chiamava di S.Stefano, si trova all'interno della baia ,a nord è delimitato dal Capo S.Andrea, mentre a Sud dal Capo Taormina , un'istmo lo congiunge alla terra ferma che può essere sommerso da una trentina di centimetri d'acqua a seconda delle maree.
 
Nel Mediterraneo è uno dei paesaggi più conosciuti e suggestivi e nei secoli è stato rappresentato in tutte le salse.
 
Macchie mediterranee unite a piante esotiche ivi introdotte fanno da cornice a tutto l'isolotto, piccoli terrazzamenti , uniti da scalette in pietra e camminamenti sono i componenti di un giardino mediterraneo ,forse progettato da Lady E. Trevelyan e solo quì vive la Lacerta sicula medemi , con tinta rossastra del ventre e squame laterali ventrali che nei maschi hanno un colore blu carico.
 
Il re Ferdinando I° di Borbone , durante una sua visita nel 1806, pare che la donò alla città, che nel 1890 la vendette a Lady Trevelyan, che vi fece una casetta, nel 1954 l'isola fu comprata dalla famiglia Bosurgi e vi costruirono una villa ,con 12 piccoli residence mimetizzate tra le rocce, ma a causa di un fallimento nel 1982 fu pignorata e messa all'asta , che andò deserta ,perchè l'Isola fu dichiarata dalla Regione Sicilia Monumento Naturale, l'Assessorato ai Beni Culturali nel 1990 la comprò e ne fece una Riserva Naturale
 
Gil Itinerari di Sebastiano
Isola Bella è ormai uno dei patrimoni naturalistici della sicilia e fa parte del parco archeologico di Naxos; con Villa Caronia formano il museo naturalistico regionale di Isola Bella e Villa Caronia. L'afflusso dei turisti è reggimentato a non più di 15 persone a visita, una volta raggiunta Giardini Naxos, o la stazione di Taormina-Giardini, proseguire dalla statale 114 verso Mazzarò, all'altezza del numero 202, vicino ad una serie di ristoranti (il Gabbiano, La baia...) troverete sulla vostra destra, il cartello che indica un percorso verso la riserva naturale orientata di Isola Bella e arriverete così in pochi minuti in spiaggia e proprio di fronte, a quella sottile lingua di terra che separa la battigia dall'ingresso dell'Isola.
share this item
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube
item hits
Letto 704 volte